RIZZICONI E DINTORNI. Reggio Calabria.
Storia, Cultura, Personaggi, Tradizioni.
A cura di Francesco Lopreste
loprestef@hotmail.com

LE MIE PAGINE

MERIDIONE E DINTORNI.

LA MAFIA, UN PRODOTTO CULTURALE.

IL FIDUCIARIO SCOLASTICO.

IL GRANDE BAMBINO

GENEROSITA' RIZZICONESE.

IL POETA, NOBILE DECADUTO.

IL CETO SOCIALE

LE TRAVI A VISTA.OGNI MALE NON VIENE PER NUOCERE

IL CETO SOCIALE

Al mio paese, quando ero ragazzo, il ceto sociale a cui appartenevi era come un recinto intorno a te.
Non ti permetteva di andare fuori dal settore di appartenenza, e solo dentro questa identità sociale potevi pensare e agire.
Se ti innamoravi di una ragazza di ceto sociale diverso dal tuo, eri ostacolato in tutti i sensi. Anche i pensieri da realizzare dovevano stare entro determinati confini.
Questa condizione, però, stuzzicò la mia fantasia e quello che non potevo realizzare nella realtà lo producevo nell’immaginario.
E dato che a furia di immaginare i pensieri si tramutano in realtà, trovai li modo di oltrepassare il recinto.

 

HOME 
Mandami un messaggio, scrivi nel libro degli ospiti